giovedì 13 dicembre 2012

Forgiando

Ogni tanto ci penso...
Avrò mai tutto quello che mi serve?
Tutti gli strumenti, tutti gli attrezzi, tutti i componenti... tutto.
O mancherà sempre qualcosa?

Per ora, sono nel secondo caso.
Quindi, se devo fare qualcosa, ma manca uno degli attrezzi, che fare?
Me lo creo.

La fretta di imparare mi spinge spesso a provare, tentare, inventare sul momento qualcosa che possa aiutarmi a "fare quello che voglio fare"...
Armeggio nel tavolo, sempre troppo ingombro di roba, alla ricerca di un attrezzo che non c'è, me lo invento, ma il risultato non è come vorrei.

Poi ci pensi, e vai alla ricerca del famoso "qualcosa" da modificare, perché potrebbe funzionare anche così, senza spendere un patrimonio in strumenti da lavoro da artigiano-orefice-pienodisoldi...
[Ce li avessi, i soldi, mi comprerei TUTTO, ma non ci sono e ci si arrangia di conseguenza XD]

A questo punto, si riprova la stessa tecnica, ma con lo "strumento nuovo"...
Meglio.
O almeno, in questo caso mi piace di più.


Canion.
Collana con ciondolo realizzato a mano in rame, fold forming e patina, rivestito infine con vernice protettiva.
Montato con una catenina in acciaio e chiusura in rame artigianale.



Per acquistarla---> qui

Un'idea diversa rispetto al primo esperimento con questa tecnica di fold forming, oltretutto con uno altro attrezzo, decisamente "casalingo" (un chiodo smussato!), a dare una mano per delineare meglio le pieghe...
Con un ciondolo così, ho deciso di tornare alla catenina che amo tanto, e di colpo la collana diventa leggera.
Mi sono rigirata molto questo pezzo tra le mani, ma alla fine penso di averlo montato nella maniera migliore, per esaltare il più possibile il rame, che è, di nuovo, il protagonista.

Marty

12 commenti:

  1. Mi piace moltissimo, forte e delicata, e mi piace l'abbinamento con la catenina argentata che da al tutto una luce particolare.
    Buona freddissima nevosa e bianca giornata
    Grazia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro, io adoro questo contrasto**

      Elimina
  2. È bellissimo Marti! Sembra stropicciato dal tempo ma delicato dentro... mi piace :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  3. Uhlalà che stupenda lavorazione! Morbidissima, splendido risultato. Che invidio molto :-): io devo ancora capirci (sperimentare) molto per risultati di "morbido fold forming" (inteso nel senso di tutto quello che non è semplice piegatura). Grandissima Martina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia**! E' un effetto che mi incuriosisce un sacco... ma ho ancora molto da migliorare^^!

      Elimina
  4. ohi mi stavo perdendo questo! ma che meraviglia..bel bel bel lavoro..caspita..io ancora non sono arrivata al fold..quando sarà passo da te!! bravissimaaaaaaaa..e bella davvero la catenina lho impreziosisce..buona nevicata!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Piera! Sì la catenina anche secondo me da al tutto un effetto molto più leggero^^!

      Elimina
  5. molto bello! a me per Natale arriva il disc cutter... fortuna le feste che ci permettono di rimpinzare gli strumenti!
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mmmmm benissimo direi!
      Anche io dovrei prendermi il disc cutter piccolo, mamma mia quanto costa però XD
      A me arriverà una micro torcia da tavolo, quella della Dremel** E magari ci faccio saltare fuori anche qualcos'altro^^

      Elimina

Grazie mille per essere passata/o a visitare il mio blog!
Lasciami un commento, ti risponderò più che volentieri!

Martina di Kairòs Lab

kairoslab@libero.it

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...