venerdì 21 giugno 2013

La mia ceramica

Quando ho deciso che avrei imparato a lavorare la ceramica, il mio obiettivo era semplice: poterla inserire nei miei gioielli.
Poter creare da sola anche le perle era un sogno, avrebbe dato ancora più carattere, più personalità e più unicità alle mie creazioni... le avrebbe rese ancora più mie.
Potermi distinguere... quello che come avrei sempre voluto.

Ma come dice il saggio "Tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare..." e infatti riuscire a lavorare l'argilla non è stato per niente semplice e automatico: ne è passata di acqua sotto i ponti prima di creare qualcosa che mi desse davvero soddisfazione... anche se già il solo lavorare la terra era una sensazione magnifica.
Imparando tecniche nuove ho abbandonato un po' l'idea con la quale avevo iniziato e mi sono buttata sui complementi d'arredo, un nuovo circolo vizioso: ora gli scaffali di casa si stanno intasando di lavori, e io adoro poter dire "Quel vaso l'ho fatto io...!" oppure "Quella scultura è mia...!"...

Avevo però smarrito un po' la strada... per fortuna due uccellini mi hanno fatto tornare la scintilla, mi hanno ricordato che dovevo tornare sui miei passi, e rallentare.
Così ho iniziato a studiare, a progettare qualcosa che potesse integrarsi con la mia prima, e più importante, passione: i gioielli.
Ho dovuto imparare che i tempi della ceramica sono diversi, che non sempre il risultato è soddisfacente, che spesso il pezzo finito non va, non è come lo immaginavo, e quindi non può svolgere la funzione per la quale è stato creato... finisce nel cassetto dei pezzi non riusciti, e si ricomincia da capo.

Ora, finalmente, posso dire di essere riuscita a concretizzare quello che avrei sempre voluto fare, posso dire che la ceramica è davvero entrata a far parte del mio mondo, a 360°.

Depth.
Orecchini realizzati interamente a mano in ceramica, argento 925 e pietre dure.
Le coppette sono smaltate all'interno di un blu con sfumature verdi, mentre all'esterno sono lasciate grezze; sono montate su lunghe monachelle decorate con pietre di Prenite.



Indossati.
Per acquistarli---> qui
Anche se non sembra, questi orecchini sono il frutto di molte ore di lavoro, sopratutto nella progettazione e nel lavoro di ceramica...
Come dicevo, i tempi sono davvero molto lunghi, solo due giorni fa sono riuscita a vedere finalmente le coppette finite, e quasi non ci potevo credere: per una volta non avevo nulla da eccepire, erano esattamente come dovevano essere.
I colori del mare in contrasto con la terra lasciata "al naturale", la luce dell'argento a illuminare il blu profondo e la Prenite, con le sue imperfezioni che la rendono una pietra unica.

Benvenuta ceramica...!

Marty

12 commenti:

  1. Congratulazioni, brava, brava, brava! Si sente la soddisfazione
    che provi, goditela è tutta tua anche questa! !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Aldina**
      Sono davvero soddisfatta :)

      Elimina
  2. Bellissimi! Fai bene ad esserne soddisfatta!!!

    RispondiElimina
  3. congratulazioni Martina, io so bene quanto duro lavoro c'è dietro e quanta insoddisfazione se qualcosa non riesce - purtropppo a me non è riuscito quasi niente nel mio corso di ceramica, già sai... :(
    anche io ero partita con quell'idea, per avere componenti uniche create da me... che rabbia non esserci riuscita.
    quindi davvero tanti complimenti meritatissimi, mi piacciono davvero questi orecchini sudatissimi ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Jò!
      Non ti abbattere, sicuramente troverai qualcosa di originale da aggiungere ai tuoi gioielli! Magari scoprirai un materiale che ti è più congeniale ;) Non disperare, la ricerca continua :)
      Un abbraccio e grazie ancora!

      Elimina
  4. No, no: sembra, sembra... o meglio, non si vede, ma chi di gioiello lavoricchia lo capisce eccome! Bravissima Martina! Il tuo percorso è spettacolare, pieno di fantasia, genio, entusiamo... Belli, belli questi orecchini, nella materia, nel disegno, nelle forme, nei colori e... nel 100% fatto a mano (mamma mia che soddisfazione impagabile!)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Silvia, è esattamente quello che volevo: aggiungere con la ceramica quel qualcosa in più che parlasse davvero di me.
      E se mi dici così penso quasi di esserci riuscita**
      Graziegraziegrazie :*

      Elimina
  5. che belli Marty e che bello poter dire 100% handmade, concordo con quello che scrive Silvia un percorso spettacolare. Stupendi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille tesoro, sono davvero troppo felice**
      Sento che questo è l'inizio di una nuova avventura, e ne sono assolutamente emozionata!
      Ti abbraccio forte :*

      Elimina
  6. Sono meravigliosi! Deve dare una grandissima soddisfazione creare i propri gioielli interamente con le proprie mani, pezzo per pezzo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille :)
      Sì è davvero una grandissima soddisfazione!

      Elimina

Grazie mille per essere passata/o a visitare il mio blog!
Lasciami un commento, ti risponderò più che volentieri!

Martina di Kairòs Lab

kairoslab@libero.it

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...