martedì 20 maggio 2014

Un alveare

Oggi è di nuovo tempo di mettere le mani nella terra, di sentire la sua forza, la sua dolcezza, di assecondare i suoi movimenti ma facendole seguire i miei...
E per entrare bene nell'ottica di un pomeriggio di argilla e acqua, vi lascio un altro pezzo della mia produzione, ancora "vecchia".
Il frutto di qualche errore, di qualche movimento affrettato, ma che alla fine ha dato un pezzo organico, molto particolare e sicuramente unico.


Per acquistarlo---> qui
Mi ricorda molto le forme degli alveari, con le sue gobbette e i solchi...
E' lavorato in terra rossa e smaltato sempre di rosso... che però ha di nuovo fatto quello che voleva lui, ossia ha attecchito meglio in alcuni punti restando leggero e quasi rosato in altri. Il problema probabilmente questa volta è stata la pulizia del pezzo prima di smaltarlo, devo averlo bagnato troppo e così lo smalto non si è attaccato.
Ma, se ve lo mostro, è perché in fin dei conti il risultato non mi dispiace, rende il tutto ancora più naturale... e si sa, a me piacciono gli smalti che "difettano"!

Marty

4 commenti:

  1. Martina, sei una ceramista super! Questo vaso mi sa di antico e di rassicurante, dà serenità. Bella la forma, bello il colore. Adoro i tuoi vasi e vasetti :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Silvia davvero, sei sempre così gentile, i tuoi commenti mi danno la carica**

      Elimina
  2. bello, bellissimo, ha questa curvatura che lo rende molto "umile" quasi voglia fare un inchino a chi gli ha dato la vita....le tue creature sono belle e uniche
    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro grazie infinite**
      Sei troppo buona :****

      Elimina

Grazie mille per essere passata/o a visitare il mio blog!
Lasciami un commento, ti risponderò più che volentieri!

Martina di Kairòs Lab

kairoslab@libero.it

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...